Browsing Tag

rabbia

Expat Life Switzerland

Conferma ordine con diploma

Ovvero la precisione svizzera alla sua massima espressione. Settimana scorsa effettuo un ordine online su un sito svizzero che vende DVD. Felicissima, esaltata, ho trovato una bellissima offerta per quello che è uno dei nostri grandissimi guilty pleasures: Great British Railway Journeys. Sia io che Ste (ma Ste molto di più) siamo grandi fan di Michael Portillo* e delle sue peregrinazioni ferroviarie in giro per l’Inghilterra. Invio l’ordine e attendo. Gli svizzeri sono efficienti, si sa. Spediranno tutto prestissimo. Il…

Continue Reading

Life Parenting

La Varicella è una Stronza

Inizia tutto così, a fine Aprile, un cartello sulla porta del nido. Dico beh, se la deve prendere la prenderà. Poi il tempo passa e io me ne scordo. Fino a che, un pomeriggio di fine Giugno, guardo in faccia Lucia e vedo un fiorire di puntini rossi. Senza febbre, senza neanche delle vere e proprie bolle. Dei puntini sparsi. “Hai capito, sta varicella.” ci diciamo io e Ste, sorpresi e sollevati che Lucia stia, tutto sommato, bene. È solo…

Continue Reading

Expat Life

Quando la Svizzera mi infastidisce

Dovevano arrivare, i momenti in cui essere una expat in Svizzera non erano solo rose e fiori. Non che io voglia dire che fino a oggi sia stata una luna di miele, per carità: la Svizzera è un rompicapo che ho rinunciato a decifrare. Ma ultimamente mi sono capitate alcune piccole inezie che mi hanno fatto demoralizzare, tipo: Essere ripresi da degli estranei perché hai messo l’auto un po’ fuori dalla riga. L’impiegata della banca che ti ride letteralmente in…

Continue Reading

Life

Giornata no

Oggi è stata una giornata di quelle “no”. Che ti svegli con un sottile mal di testa e arrivi al dopopranzo che vuoi prendere a testate il muro. Sarà colpa anche degli ennesimi due giorni di tensione e giramenti di balle. Lo so, ho detto che devo imparare a perdonare. Ci sto provando, sono molto Zen. Ma quando le persone diventanto da solari a scorbutiche e sul finire ti chiudono una porta in faccia, non c’è Zen che tenga. Soltanto…

Continue Reading

Life

Voi cosa fareste?

Ve lo chiedo, voi cosa fareste se foste in casa alle 8 di sera, belli sereni, intenti a preparare la pastina in brodo e il bucato (wow, che vita serale intensa che ho), e tutt’a un tratto i vicini del piano di sotto si mettessero a litigare? Cosa fareste se, ad essere precisi, fosse lui a urlare a gran voce contro di lei, sotto forma di insulti e bestemmie? E se qualche minuto dopo voi sentiste chiaramente il rumore di…

Continue Reading

Life

Tesa

Essere usata come arma da una parte per ferire l’altra. Essere parte di un ricatto. Sentirsi tirata da due parti quasi fino a strapparsi, e allo stesso tempo sentirsi stretta da più lati fino a soffocare. Un breve momento in cui le cose si rivelano per come sono davvero, e persone che fino ad ora avevi visto come forti diventano in un lampo fragili, mentre altre rivelano nello stesso momento tutta la loro tremenda cattiveria. E tu vorresti abbracciare forte…

Continue Reading

Life Travel

Venerdì 17

-3.5° tutto il giorno. 12° in ufficio. Strato di ghiaccio spesso un dito sul marciapiede. Vengono giù 10 cm di neve. Ti sei dimenticata di segnare in agenda un appuntamento molto importante. E per finire, ti cancellano il volo per Londra. Per cancellare il venerdì nero di ieri sono serviti una cena luculliana a base di sushi e una giornata intera da turisti in giro per Lugano con aggiunta di shopping compulsivo. E stasera, visione di un bel film natalizio…

Continue Reading

Life

Anniversario?

Ma si potrà chiamare anniversario?Fattostà che è già passato un anno da quella strana mattina di fine Ottobre. Una mattina fatta di paura e rabbia, urla, lacrime e infine un paio di mail, dalle quali è scaturita un’idea che, ancora oggi, continua a essere una delle cose più belle che abbia mai realizzato in vita mia, e probabilmente la sorpresa più grande che il destino mi abbia riservato finora.Fattostà che è un anno che ho deciso di fidarmi e ho…

Continue Reading

Life

Sta arrivando

Non ho voglia.Non ho voglia.NON HO VOGLIA di litigare un’altra volta con lui.Le mail chilometriche, le reciproche accuse e poi dover ingoiare il rospo per non arrivare all’irreparabile.La so già tutta la sceneggiatura, l’ho rivissuta parecchie volte e non ho voglia di rifarla un’altra volta.Eppure stasera mi è arrivata una di quelle sue mail, e ho appena risposto, e sento che anchestavolta sta arrivando; e se domani controllo la casella e vedo che mi ha risposto dovrò impormi di non…

Continue Reading