Browsing Tag

Italia

Travel

Un assaggio di Genova

Questo autunno abbiamo deciso di viaggiare un po’, ma senza troppa fatica. Con l’inizio della scuola elementare non vogliamo che Lucia arrivi alla domenica sera troppo stanca (i suoi risvegli del lunedì mattina sono diventati epocali, un misto di sonno, rabbia, fame e voglia di coccole). La prima meta, quindi, è stata lei. Genova. Già visitata molte volte negli anni passati, ma comunque mai visitata davvero con Lucia, se non per una visita veloce all’acquario quando era piccolina. Weekend lampo,…

Continue Reading

Regalami una storia Travel Writing

Regalami una storia: Margherita e #finchelavespava

Un giro dell’Italia in Vespa! Pazzesco, mi dicevo quest’estate mentre seguivo le avventure della mia amica Margherita in giro con la Vespa per l’Italia. Che coraggio. Che voglia di avventura. Che spericolati. Ed ecco che è nata la mia voglia di farmi raccontare tutto, una volta tornata. Perché un viaggio del genere è qualcosa di memorabile Margherita è una di quelle persone che incontri quasi per caso per lavoro, e poi più passa il tempo più sei contenta di averla…

Continue Reading

Food Travel Writing

A Crotone, a casa

Il papà di Ste mi raccontava sempre che Crotone le prime volte non gli era piaciuta molto. Lui, che veniva dal Veneto, a contatto con la Calabria più vera. Piena di storia, di passione, di natura, ma anche sporca, dimessa, disillusa. Una terra di estremi, difficile da digerire per chi viene da un Nord Italia educato, perbene, un po’ noioso ma efficiente. E invece, diceva, più volte ci andava, più la amava. Crotone diventava parte di lui, del suo modo…

Continue Reading

Life

Expat a metà

Che poi, si può chiamare Expat una persona che vive a 70 km da casa sua? Forse sì e forse no. Una persona che in fondo abita non solo in un’altra nazione, ma fuori dall’Unione Europea. Che io sono più all’estero qui di molte altre persone che sono andate a vivere in Lituania, per farvi capire. Io qui sono proprio su un altro pianeta. Pianeta Svizzera. Ma almeno parlano italiano. Almeno mangiano (più o meno…) italiano. Almeno quando non ne…

Continue Reading

Life Parenting Travel

Viva i romani

Poco più di 24 ore a Roma, lo scorso weekend. Sui motivi non sto a raccontarvi, che sono strettamente personali. Però siamo stati piacevolmente stupiti di viaggiare in treno con Lucia, che si è molto evoluta rispetto a qualche mese fa. Ora sta seduta sulla sua poltrona o in braccio, sfoglia un libro, guarda fuori dal finestrino tutta interessata e soprattutto, fa delle lunghe dormite cullata dal caldo abbraccio dell’alta velocità. Io e Ste abbiamo avuto tempo di leggere i…

Continue Reading

Expat Parenting

Gli estranei

Disclaimer: Questo post è nato leggendo questo articolo di MilanoToday su come un intero autobus abbia ignorato una donna che veniva minacciata da un estraneo. Ecco, è il tipo di cosa che mi fa venire il mal di stomaco. Io sono qui da ormai 5 anni, e mi rendo conto che il tempo inizia a fare il suo effetto. Faccio cose che a Milano sarebbero impensabili, non me rendo neanche conto, ma è così. Ad esempio, attraverso sulle strisce senza…

Continue Reading

Life Movies & TV Parenting

In tour

Questo Natale siamo in tour. La settimana scorsa siamo stati a Crotone, patria della famiglia di Ste. Ci siamo riempiti la panza di cibo e gli occhi di spiaggia e mare, abbiamo incontrato parenti e amici. Come ogni volta, lo shock dell’arrivo in Calabria è stato forte, a partire dal clima fino ad arrivare all’accento, gli orari, i ritmi, i profumi. Siamo stati in case grandi e accoglienti, abbiamo giocato sul pavimento con altri bambini e abbiamo esplorato i lunghi…

Continue Reading

Expat Life

La roccaforte Svizzera

Perché io a volte mi dimentico che non vivo più in Italia da più di tre anni, ma siamo in Svizzera. Poi leggo un articolo in cui viene chiesto un decreto per prolungare l’orario di apertura dei negozi in Ticino:  fino alle 20 durante la settimana e fino alle 18 il sabato (non parliamo di domenica, ché la domenica in Ticino è come il giorno di Natale, tutto chiuso e strade deserte). E poi leggo che a tale articolo i…

Continue Reading

Life Travel

Perché un funerale solo non basta

Mia nonna era davvero speciale: a lei non é bastato un solo funerale, gliene abbiamo fatti due.Il primo funerale è stato ad Agosto, un venerdi di Agosto afoso e maleodorante in cui la città era vuota e affollata allo stesso tempo, del quale mi ricordo la tristezza, il fastidio, il mal di testa strisciante, i pantaloni di velluto nero indossati nonostante i 35° perché ad un funerale si va vestiti di nero e tutti gli altri pantaloni scuri li avevo…

Continue Reading