Expat Life Switzerland

La lunga estate

Stavo preparando un post su come abbiamo passato l’estate a Lugano, raggruppando foto di vari momenti, quando mi sono resa conto di una cosa: è stata un’estate lunghissima. Non so sa voi, ma qui in Ticino ha fatto caldo presto, prestissimo.

Abbiamo iniziato già da metà Aprile a organizzare pic nic al parco botanico San Grato, tornando mezzi abbronzati e accaldati. Abbiamo fatto il primo bagno in piscina al Lido a fine Maggio, spossati da un’ondata di caldo che non demordeva.

A metà Giugno, sotto un sole bollente, ho fatto una cosa che mai avrei pensato di fare a Lugano: ho comprato un condizionatore portatile per il nostro salotto. Piccolo, rumoroso, debole, ma che fa il suo lavoro di rendere sopportabile l’aria in salotto durante le sere estive, quando il sole che tramonta batte impietoso sui vetri e trasforma tutta la zona giorno in una serra.

Siamo fortunati, mi ripeto ogni volta, a vivere in una regione piena di natura e di cose da fare d’estate. Abbiamo il Lido, con spiaggia, prati e piscine, a pochi minuti da casa. Abbiamo montagne e boschi freschi vicinissimi. Allungando il viaggio di un po’ riusciamo anche ad andare in montagna, a 1500 metri, dove si possono fare passeggiate e rinfrescarci. Abbiamo ristoranti in riva al lago o freschi grotti dove rintanarci per una grigliata o un’insalata.

Riguardando le foto della scorsa estate, mi rendo conto che vivere a Lugano ha questi vantaggi che la rendono nettamente superiore che Milano, soprattutto per i bambini. E le vacanze, per fortuna, hanno aiutato a spezzare la fatica.

Eppure, nonostante i bei momenti di questa estate, ho accolto con gioia la pioggia fredda di venerdì scorso, e il brusco cambio di clima. Come sapete, io adoro il freddo e la pioggia, vivo per l’autunno e l’inverno, per rintanarmi al caldo sotto una coperta. Ma quest’anno non è stato solo questo: è stata la lunga, lunghissima estate che abbiamo appena passato a spossarmi. Il mio corpo e la mia mente sono arrivati a un punto in cui hanno detto basta, non ce la facciamo più. Abbiamo dato all’estate tutto quello che avevamo da dare: mangiato frutta succosa, spalmato creme idratanti, grattato punture di zanzare, languito su una sdraio sotto gli alberi, pucciato i piedi in un torrente gelido in montagna.

L’estate l’abbiamo vissuta. È ora di metterla via e prepararci alle nuove stagioni.

Ecco un po’ di foto della nostra estate in Ticino e Svizzera!

Al parco del Tassino

Lugano vista dal Parco del Tassino

Primo picnic al parco San Grato

La vita dal Parco San Grato (Carona)

San Bernardino, a giocare nel fiume freddissimo

San Bernardino, 1600 metri

I tramonti da casa

Madonna d’Arla, Sonvico

Al Lido, Lugano

Fine Maggio e già tutti in piscina

Frescura sotto gli alberi

Tramonto spettacolare da casa

Al Grotto Ticinese, Cureglia

Aspettando i fuochi del 1 Agosto

I fuochi d’artificio!

Commenti

commenti

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    25 − = 22