Food Life

I waffles perfetti

Quando fai un regalo a tuo marito che in realtà è un regalo per tutti.

Il mese scorso ho preso a Ste una macchina per fare i waffle. Ho fatto la mia solita ricerca su Amazon, confrontato un paio di modelli, deciso per quello che faceva al caso nostro e voilà, viva Amazon Prime, il giorno dopo era arrivata.

Marca Severin, modello di base.

Waffles

 

Fu così che scoprimmo che fare i waffles a colazione nel weekend è cosa buona e giusta.

Le cose che amo dei waffle sono:

  • Poco sbattimento: ci metti molto meno dei pancakes, perché con un round di cottura waffles vengono fuori 2-3 porzioni
  • Poco dolci: il sapore base è poco dolce, ci puoi mettere sopra quello che vuoi senza rischiare effetti stucchevoli.
  • Puoi conservare gli avanzi in un contenitore ermetico, in frigo, per un paio di giorni, e riscaldarli al tostapane. Saranno perfetti come appena fatti.
  • Hanno pochi grassi e pochi zuccheri (a parte la cucchiaiata di miele e/o marmellata che ci spalmerete sopra)

Ed ecco qua la ricetta, che mi segno anche io per futuri utilizzi, dei waffle perfetti. Ricetta presa dal buon vecchio Jamie Oliver e approvata in quanto semplice, chiara e velocissima.

Waffles

Ingredienti

  • 150 grammi di Farina 00
  • 2 cucchiaini lievito vanigliato in polvere
  • 2 cucchiaini di zucchero grezzo macinato
  • 240 ml latte parzialmente scremato
  • 1 uovo Bio
  • 1 limone
  • Zucchero a velo

Preparazione

In una ciotola sbattere con un frustino l’uovo e il latte. In un’altra ciotola mescolare la farina setacciata, lo zucchero e il lievito.

Unire gli ingredienti liquidi in quelli secchi, un po’ alla volta. Se lo desiderate, grattugiate la scorza di mezzo limone nell’impasto.

Ungere leggermente la piastra da waffle aiutandosi con un pezzo di carta da cucina imbevuto di olio.

Versare l’impasto sulla piastra, circa un mestolo e mezzo alla volta, e chiudere.

Lasciare cuocere nella piastra a regolazione massima per circa 3 minuti. Il risultato sarà un waffle croccante fuori e morbido dentro, dorato ma non troppo scuro.

Spolverare con zucchero a velo.

 

Servire accompagnato da frutta fresca, Nutella, mandorle, miele, sciroppo d’acero, o dalla salsa tiepida ai frutti di Ste.

Salsa tiepida ai frutti rossi

Ingredienti

Due manciate di frutti rossi assortiti

Due cucchiai di zucchero grezzo macinato

Acqua

Preparazione

In un pentolino mettere i frutti rossi, mezzo bicchiere di acqua e lo zucchero. Fare andare a fuoco medio girando spesso fino a che la frutta non si sarà sciolta. Aggiungere a piacimento succo e scorza di una arancia, pepe nero, menta o cannella.

Servire tiepido in accompagnamento ai waffles.

 

Consigli vari

Usate sempre uova d’allevamento all’aperto e biologiche (noi in questo siamo diventati dei talebani, compriamo solo uova Naturaplan Svizzera).

Usate sempre zucchero grezzo o di canna che, oltre a non avere sbiancanti, danno un buon sapore caldo alle preparazioni.

Non, ripeto, NON seguite gli ingredienti del libretto di istruzioni della piastra. Noi ci abbiamo provato il primo giorno. Un disastro.

La piastra per waffle dev’essere bollente quando la utilizzate. Per questo motivo dovete lasciarla scaldare per almeno 10 minuti prima di cuocere i vostri waffle.

Intolleranti al lattosio? In alternativa al latte potete usare il latte d’avena Oatly, che ho scoperto recentemente grazie a una mia collega.

26481966651_ed69938d87_o

 

Commenti

commenti

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    32 − = 24